Antica Trattoria Volano Ferrara

Antica Trattoria Volano

Antica Trattoria “Volano” da oltre 200 anni una istituzione della ristorazione a Ferrara,

accogliente e dalle antichissime tradizioni, la nostra trattoria, a pochi passi dal centro di Ferrara riesce sempre ad ammaliare i suoi ospiti grazie all’ ottimo servizio e alla cucina tipica ferrarese, ad iniziare dai cappellacci di zucca fatti come tradizione comanda, quindi nessun prodotto pronto, dalla sfoglia tirata a mano come un tempo al ripieno carico di profumi che sono il preambolo ad un gusto impareggiabile che non trova eguali in tutta Ferrara.

Antica Trattoria Volano si trova a Ferrara sulla riva sinistra del Po di Volano che attraversa la città; in un edificio storico appartenente alle “belle arti”; la gentile clientela puo’ comodamente parcheggiare l’ auto a circa 300 metri nell’ampio parcheggio del centro storico.

Esiste anche una limitata possibilità di parcheggio proprio di fronte alla trattoria presso il parcheggio riservato al locale.

L’ accoglienza e l’ ambiente

L’ accoglienza da parte del personale della nostra trattoria è ottima e attenta alle necessità della clientela, no vi resta che visitare la sezione MENU’ , una attento e curato insieme di antipasti , primi secondi e contorni all’ insegna della tradizionale cucina ferrarese che il personale di cucina elabora sempre con nuovi spunti ed idee per accontentare anche la clientela più esigente.

L’ ambiente di Trattoria Volano è poi un qualcosa di unico e irripetibile, ogni sala ed ogni angolo è curato con maestria da parte della Titolare con arredi, opere d’ arte, allestimenti per rendere gli ambienti caldi e comfortevoli e rendere la permanenza nel locale una esperienza unica.

Trattoria Volano ed i suoi ambienti non sono mai uguali a se stessi, si rinnovano ad ogni stagione dando vita a colori luci e sensazioni diverse in ogni periodo dell’ anno

 

VISITATE IL SITO DEL NUOVO HOTEL TORRE DELLA VITTORIA HOTEL 4 STELLE IN CENTRO A FERRARA

Cucina tipica Ferrarese una tradizione rinnovata

La storia della cucina ferrarese è certamente legata alla presenza nel territorio della Corte Estense, considerata luogo d’eccellenza per la ricerca culinaria di quei tempi. Presso la Corte Estense la cucina era una tra le arti più prese in considerazione tanto che qui ebbe modo di operare Cristoforo da Messisburgo considerato il padre della cucina moderna. Con questa premessa non ci si può che aspettare una cucina ricca e elaborata fatta di preparazioni basate sulle risorse che il territorio metteva a disposizione, ma grazie alla corte degli Estense, anche materie prime di difficile reperibilità per l’epoca. E’ questo il caso del panpepato per il quale è necessario l’utilizzo del cioccolato all’epoca considerato un bene di lusso, in questo contesto nascono anche la salama da sugo in abbinamento al purè di patate, il pasticcio ferrarese e le tagliatelle. La salama da sugo è un particolarissimo salume da cuocere, saporito ed intrigante a base di carne suina scelta e macinata più o meno fine, vino rosso (preferibilmente non di bottiglia e piuttosto vecchio), sale, pepe nero, noce moscata, cannella e chiodi di garofano. Le origini della salama da sugo si potrebbero far risalire al XV secolo, quando si hanno le prime testimonianze scritte di Lorenzo il Magnifico.